Ricerca personalizzata

mercoledì 3 settembre 2008

Bloccata la vendita dei biglietti in occasione di Napoli-Fiorentina in attesa delle decisioni del giudice sportivo

Il Casms ha vietato anche la trasferta dei tifosi rossoneri per Genoa-Milan. Stabilite massime misure di sicurezza anche per Italia-Georgia

E' stata bloccata la vendita dei biglietti in occasione di Napoli-Fiorentina, gara che sarà disputata domenica 14 settembre, in attesa delle decisioni del giudice sportivo. Secondo alcune indiscrezioni, sarebbe questa una delle decisioni stabilite dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, riunito in mattinata al Viminale al termine della seduta dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Il Casms ha stabilito anche la chiusura del settore ospiti per la partita di serie A Genoa-Milan, che si terrà sempre tra due domeniche: i tifosi rossoneri non potranno andare a Genova.
Il Casms ha stabilito massime misure di sicurezza anche per Italia-Georgia, valida per le qualificazione ai mondiali 2010, in programma per mercoledì 10 settembre a Udine. La gara tra Italia e Georgia è stata definita dai membri del Comitato «tranquilla» sotto il profilo sportivo ma c'è comunque «alta attenzione» in conseguenza della situazione internazionale determinatasi dopo la crisi nel Caucaso. Non si capisce cosa vuol dire «alta attenzione»: csa c'entra la guerra tra Georgia e Russia con la partita in Italia? Forse c'è timore di scontri tra georgiani e russi in prossimità dello stadio di Udine.
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, possibile soltanto dietro citazione della fonte)

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati