Ricerca personalizzata

martedì 9 settembre 2008

Osservatorio: stop trasferta tifosi per Napoli-Fiorentina

Scongiurata la chiusura dello stadio San Paolo: la gara di Uefa col Benfica è però indicata a massimo rischio. Stesso divieto del Viminale anche per Fiorentina-Bologna e Inter-Catania

L'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha indicato la partita di coppa Uefa Napoli-Benfica come gara a massimo livello di rischio. Adesso la palla passa al Comitato di analisi per la sicurezza nelle manifestazioni sportive che dovrà decidere quali provvedimenti dovranno essere adottati per questa partita.
Invece, è stato scongiurato la possibile chiusura del San Paolo per domenica prossima. Secondo il rappresentante Figc nell'Osservatorio, Antonio Di Sebastiano, è stato deliberato il divieto ai tifosi ospiti di recarsi in trasferta per Napoli-Fiorentina. Stesso provvedimento per Inter-Catania. Apertura, ma con limitazioni alla vendita dei biglietti, per Fiorentina-Bologna, salvo fatti emergenti. Anche in questo caso l'ultima parola spetta al Casms. Di Sebastiano ha spiegato che la proposta di vietare la trasferta dei tifosi catanesi a Milano è stata decisa per le difficoltà di gestione del rientro dei tifosi a Catania. E' stata inoltre proposta la chiusura alle tifoserie ospiti anche per Latina-Sora, Legnano-Pro Patria e Foggia-Cavese.

Marco Liguori
(Riproduzione riservata, possibile soltanto dietro citazione della fonte)

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati