Ricerca personalizzata

mercoledì 24 settembre 2008

Ue: sponsorizzazione per la Nazionale, cartellino rosso per la Calabria

In particolare, sotto i riflettori della Commissione ci sono i finanziamenti elargiti alla Fondazione del calciatore Rino Gattuso

La Commissione europea ha chiesto chiarimenti alla Calabria sulla sponsorizzazione della Nazionale di calcio in occasione dei Mondiali e la Regione dovrà fornirli entro il 29 settembre prossimo. In particolare, Bruxelles avrebbe dubbi sui finanziamenti Ue che sarebbero stati dati alla Fondazione Gattuso. Lo ha precisato oggi, rispondendo ad una domanda dei giornalisti nel quotidiano briefing per la stampa, il portavoce della commissaria Ue alla Politica regionale Danuta Hubner, che non ha escluso, qualora venissero riscontrati abusi, anche il rischio ''cartellino rosso''. Oggi, la notizia, dopo un'interrogazione dell' europarlamentare Beniamino Donnici, è stata pubblicata anche sul quotidiano inglese Teleghraph. ''La Commissione ha chiesto alcuni chiarimenti su questo particolare investimento'', ha detto il portavoce Dennis Abbott sottolineando che quello ''nella Fondazione di Gattuso non sarebbe eleggibile al finanziamento''. La Calabria e il calciatore Rino Gattuso - ha aggiunto Abbott - ''saranno informati''. ''Le Regioni - ha spiegato il portavoce - hanno la possibilità di decidere circa l'utilizzazione dei fondi europei, ma questo non vuol dire che c'è la porta aperta a tutti gli abusi. C'è un audit nazionale ed europeo serio e se questo decide che non è possibile, c'è la Corte dei Conti e poi scatta il cartellino rosso e questo denaro dovra' essere restituito al contribuente europeo. Ma - ha concluso Abbott - attendiamo i chiarimenti entro il 29 settembre''. (Ansa)

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati