Ricerca personalizzata

martedì 21 ottobre 2008

Coni: positivo alla cannabis Matteo Perelli del Genoa

La diciannovenne punta rossoblù era stata sottoposta al test antidoping dopo la partita in casa contro il Napoli, in cui era rimasto in panchina

L'Ufficio della Procura Antidoping del Coni ha accertato un caso di positività riguardante l'attaccante Matteo Perelli del Genoa nella gara col Napoli dello scorso 7 ottobre. Lo rende noto lo stesso Comitato Olimpico in un comunicato sul suo sito «Il Laboratorio di Roma ha rilevato - si legge nel testo della nota del Coni - nel primo campione sottoposto ad analisi, la presenza di Metabolita di Tetraidrocannabinolo > 15 ng/ml per Matteo Perelli, tesserato della Federazione Italiana Giuoco Calcio (società Genoa Cricket and Football), al controllo al controllo Coni-Nado in competizione, su richiesta della Figc, del 5 ottobre 2008 a Genova, in occasione della gara Genoa-Napoli, del Campionato di Serie A di calcio».
La dicannovenne punta rossoblù, campione Europeo under 18 con la Nazionale di categoria e considerata un vero talento dagli addetti ai lavori, era rimasta in panchina e non aveva giocato nella parita disputata al "Luigi Ferraris" contro gli azzurri.
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)
Clicca qui per leggere il secondo articolo: "Genoa, Perelli messo subito fuori rosa"

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati