Ricerca personalizzata

giovedì 16 ottobre 2008

Esclusivo/I piccoli azionisti Juve vogliono costituirsi parte civile

"il pallone in confusione" ha sentito Marco Bava che sta raccogliendo le adesioni per i soci che si ritengano parte lesa, in vista dell’udienza davanti al Gup del prossimo 5 novembre per il procedimento riguardante l’ipotesi di falso in bilancio dell’era Giraudo-Moggi

La parte iniziale del procedimento per l’ipotesi di falso in bilancio dell’era Giraudo-Moggi è alle sue battute conclusive. Dopo il deposito degli atti, il 5 novembre prossimo alle 9.30 si terrà l’udienza davanti al giudice dell’udienza preliminare di Torino: la Procura ha indagato sui documenti contabili dal 2003 al 2006. Riguardo invece alle operazioni sulla Campi di Vinovo, ex controllata della Juventus, è stata richiesta l’archiviazione di tutti gli imputati: ciò è sottolineato anche nel bilancio 2008. Per l’occasione, i piccoli azionisti, che si riuniranno in assemblea il 28 ottobre per approvare il rendiconto annuale, si stanno preparando. Uno di essi, Marco Bava, ha spiegato a “il pallone in confusione” che sta «raccogliendo le eventuali costituzioni di parte civile dei soci da presentare nell’udienza davanti al Gup». Bava ha già un avvocato: «Il costo per costituirsi non è elevato, pari a circa un centinaio di euro». Inoltre, incita i soci «a presentarsi in tanti all'assemblea per far sentire la propria voce e il proprio dissenso». Per ulteriori informazioni, si può scrivere al seguente email: marcobava@email.it. Sito internet: http://www.marcobava.eu/
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati