Ricerca personalizzata

lunedì 6 ottobre 2008

Pianura, 10 mesi dopo: arrestato Giorgio Nugnes, assessore del Comune di Napoli

Arrestati anche 16 ultras dei gruppi "Niss" e "Teste matte"

La Digos della Questura di Napoli sta eseguendo numerose ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico dei violenti, coinvolti negli scontri dello scorso gennaio a Pianura, quando ci fu la protesta contro la riapertura della discarica. In manette anche un assessore del Comune di Napoli, Giorgio Nugnes. Complessivamente gli arresti effettuati sono 35.
Tra le persone arrestate nel corso dell’operazione, relativa alle indagini sugli scontri di Pianura del gennaio scorso, vi è anche l’assessore alla Protezione civile e ai Cimiteri del Comune di Napoli, Giorgio Nugnes. Nugnes è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno coadiuvato la Digos nell’operazione. Tra le persone coinvolte nell’inchiesta e arrestate dalla Digos vi è anche un consigliere comunale, Marco Nonno. Complessivamente gli arresti effettuati sono 35.
LA DIFESA Giorgio Nugnes, l’assessore del comune di Napoli arrestato dalla polizia, in una nota al sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo si dice “assolutamente sereno e totalmente estraneo a quanto mi viene contestato” e si autosospende da ogni incarico. “Questa mattina - scrive Nugnes nella nota al sindaco - alle 5,15 la Dia mi ha notificato un avviso di garanzia ed un’ ordinanza di custodia agli arresti domiciliari inerenti ai disordini avvenuti a Pianura nel gennaio 2008. Sono assolutamente sereno e totalmente estraneo a quanto mi viene contestato. Per l’altissimo senso delle istituzioni che anche tu mi hai insegnato, ti chiedo di sospendermi dagli attuali incarichi che ricopro nell’ambito della Giunta Municipale”. (unionesarda.ilsole24ore.com)
Tratto da http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2008/10/06/pianura-10-mesi-dopo-arrestato-giorgio-nugnes-assessore-del-comune-di-napoli/

Sedici dei 35 arrestati sono ultras appartenenti ai "Niss" e alle "Teste Matte". Tra questi anche i capi dei due gruppi, tra i più violenti delle due curve dello stadio San Paolo. Le indagini, coordinate dalla procura di Napoli, sono durate circa nove mesi, sono state eseguite dagli agenti della questura di Napoli. In tutto questo tempo la polizia ha visionato i filmati degli incidenti avvenuti a Pianura, foto e ascoltato testimoni. Nel corso delle indagini sono stati individuati anche gli autori delle minacce a commercianti della zona, che all'epoca dei fatti furono costretti a chiudere gli esercizi commerciali per diversi giorni. Le accuse vanno dall'associazione per delinquere, alla devastazione e interruzione di pubblico servizio. (www.repubblica.it)

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati