Ricerca personalizzata

domenica 2 novembre 2008

Calcio in cifre: Cagliari da Champions, Bologna piccolo piccolo

La squadra sarda ha letterlamente dominato in campo, grazie a un indice di pericolosità assoluta del 99%. Il Bologna ha ottenuto un più che modesto 28,4%

Il Cagliari è stato all’altezza di una squadra di Champions League. E’ questo il responso delle statistiche Panini Digital – Lega Calcio della partita col Bologna: al contrario, quest’ultima è stata inesistente. Un dato su tutti: i sardi hanno ottenuto un indice di pericolosità pari al 99%, uno dei più elevati di tutta la corrente stagione riguardo a un singolo incontro: la squadra petroniana ha avuto un più che modesto 28,4%. Ciò significa che ha avuto la migliore capacità di mantenere il possesso palla, di verticalizzare, di giungere al tiro e di creare occasioni da rete. Insomma, i cinque gol messi a segno dalla formazione di Massimiliano Allegri sono stati il risultato conseguente di questo dominio assoluto in campo. Impressionante la sequenza dei tiri in porta del Cagliari: 22 tentativi, di cui 14 nello specchio della porta. Il Bologna ne ha effettuati soltanto quattro, di cui uno solo verso il portiere avversario Marchetti terminato in fondo alla rete.
I cagliaritani hanno saputo mettere a frutto il maggior possesso palla (57% contro 43% del Bologna) e le palle giocate (568 contro 464).
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)
Clicca qui per leggere le statistiche Panini Digital-Lega Calcio su Cagliari-Bologna

1 commento:

3my78 ha detto...

E stasera speriamo in un pareggio...

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati