Ricerca personalizzata

lunedì 8 dicembre 2008

Un errore di traduzione poco Real

L’Ansa ha lanciato lo scorso 6 dicembre la clamorosa notizia che le "merengues" madrilene devono «chiudere il bilancio con cessioni per 400 milioni» pari alla cessione dell’intero parco calciatori. La notizia nasce dall'interpretazione sbagliata in italiano della parola spagnola "ingresos": si tratta invece di entrate previste per il 2008/09

Il 6 dicembre 2008 l'Ansa sul proprio sito ha dato una notizia riguardante i conti di una grande di Spagna: il Real Madrid. Ecco la notizia, così come riportata dal sito dell'Ansa:
«Real Madrid, debiti per 200 milioni. Domani difficile assemblea soci, club prevede cessioni per 400mln (ANSA) - MADRID, 6 DIC - Il Real prevede di chiudere il bilancio con cessioni per 400 milioni, un utile lordo di 53, un debito pari a 200.Ma i soci non ci stanno. Cosi', nell'assemblea in agenda domani con i soci del club il presidente Ramon Calderon potrebbe trovarsi nei guai a causa dei conti. Per la dirigenza si tratta di una situazione facilmente ripianabile, ma i soci ritengono le cifre truccate». La notizia e stata ripresa dal sito internet di Tuttosport e da quello del Corriere dello Sport
L'analisi di quanto sopra riportato, ci porta ad effettuare alcune considerazioni, anche per capire come sono effettivamente i conti di un grande club, che si autodefinisce «il più grande club del mondo». Se fosse vera, con il significato esatto dei termini riportati, la notizia sarebbe clamorosa: il Real dovrebbe effettuare cessioni per 400 milioni. Un valore pari a quello di tutta la rosa calciatori, se non forse per un valore ancora più elevato. Considerata l’importanza del lancio Ansa, occorre quindi trovare riscontro a tale notizia sui siti dei principali quotidiani spagnoli. Per quanto riguarda l'importo di 400 milioni di euro il sito web di El Pais riporta così la notizia:
«La votación de las cuentas, a mano alzada pese a las peticiones para hacerla en urna, se produjo después de que el vicepresidente José Ignacio Rivero defendiera unos ingresos de 366 millones de euros, un beneficio de 51 millones antes de impuestos, como cierre del ejercicio anterior y un presupuesto para 2008-2009 que prevé 400 millones de euros de ingresos y un beneficio de 54,8 millones». Anche il sito web de La Vanguardia riporta allo stesso modo la notizia dell'approvazione dei conti nello stesso modo.
L'analisi della notizia fornisce quattro principali informazioni. Innanzitutto i conti sono stati approvati per alzata di mano, ossia per voto palese, nonostante ci fosse una richiesta del voto segreto. Secondo: i ricavi per l'esercizio 2007/2008 sono ammontati a 366 milioni di euro. Inoltre, il risultato prima delle imposte è positivo per 51 milioni di euro. L’ultima informazione afferma che il bilancio preventivo per l'esercizio 2008/2009 prevede 400 milioni di entrate e un utile di 54,8 milioni di euro. I siti spagnoli nel riportare la notizia riguardante l'approvazione dei conti del Real Madrid relativi all'esercizio 2007/2008 e del bilancio preventivo per l'anno 2008/2009 ("presupuesto para 2008-2009") usano il termine "ingresos" in riferimento ai 400 milioni. Si tratta dunque di "entrate" previste per il 2008/2009 e non di "cessioni", per un valore di 400 milioni. Tradurre il termine "ingresos" con "cessioni" può da un lato generare dei voli di fantasia nei nostri tifosi e dall'altro rappresentare in modo errato una situazione liquidatoria, che è completamente destituita di fondamento.
Il sito ufficiale del Real Madrid nella versione inglese riporta la notizia dell'approvazione dei conti compiuta ieri dall’assemblea dei soci: il risultato lordo è di 50 milioni con un budget di 400 milioni per la stagione 2008-2009.Nella versione spagnola viene riportato che il presidente Calderon ha sottolineato la forza economica delle "merengues", rimarcando che non è facile trovare una simile situazione economica favorevole nel mondo degli affari, anche tra i club meno colpiti dalla crisi. Calderon afferma che nessuno può criticare la solvibilità finanziaria del Real Madrid e la cosa importante è la capacità di generare entrate. Il Vice Presidente José Ignacio Rivero ha annunciato un bilancio preventivo con più di 400 milioni di euro per la stagione 2008-09, che ha descritto come «ambizioso ma realistico e prudente», in cui si tiene conto della situazione di crisi economica generale.
Riguardo alle cronache dell'assemblea, così come riportate dal quotidiano El Mundo, parlano di un'assemblea molto tesa, in cui alcuni soci hanno chiesto le dimissioni di Calderon, e sono volate anche parole pesanti. Invece, sul sito del giornale As da un lato si pone in rilievo la dichiarazione di Calderon che il Real Madrid presenta una situazione contabile impeccabile: «El Madrid presenta una situación pulcra», dall'altro lato, in un articolo, si espone il pensiero di Martinez Bravo, il rappresentante del gruppo di opposizione, il quale ritiene che senza trucchi contabili ci sarebbe stata una perdita di 50 milioni di euro. Il virgolettato di Martinez Bravo è il seguente: «Las cuentas que ha presentado son verdad, pero no toda la verdad, ha sido un maquillaje contable en los ingresos extraordinarios». As sintetizza il pensiero di Martinez Bravo nel segunete modo: «El representante de este grupo opositor considera que sin ese maquillaje habría unas pérdidas de 50 millones de euros y tampoco se cree que el presupuesto presentado por el vicepresidente económico, Ignacio Rivero, se corresponda con los tiempos de crisis financiera actuales». La traduzione italiana è la seguente: il rappresentante del gruppo di opposizione ritiene che senza trucco contabile, riguardante i proventi straordinari ("ingresos extraordinarios"), si sarebbe prodotta una perdita di 50 milioni di euro. Inoltre As riporta che lo stesso Martinez Bravo non crede che il bilancio preventivo esposto da Ignacio Rivero, abbia tenuto in debito conto i tempi di crisi finanziaria attuale.
Luca Marotta
jstargio@gmail.com
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)
Nella foto, tratta da http://netlife.com.vn/ Ramon Calderon, presidente del Real Madrid

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati