Ricerca personalizzata

martedì 24 marzo 2009

Cairo: «Quotare in Borsa le società di calcio? E' assurdo»

Portare in Borsa «le squadre di calcio oggi è un assurdo». A pensarla così è il patron del Torino, Urbano Cairo, interpellato a margine della Star Conference di Borsa italiana, dov'è intervenuto in qualità di presidente dell'omonima casa editrice. «Oggi, in un momento in cui i bilanci delle squadre di calcio sono in passivo, quotarle è assurdo», ha proseguito, sottolineando come la quotazione possa avere un senso «quando si può garantire un rendimento agli azionisti e quindi quando i bilanci sono in attivo». Cairo ha poi escluso di portare il Torino in Borsa. «Per noi l'obiettivo è mantenere la categoria, ricordatevi che questa è una società che tre anni fa era fallita. In questi anni c'è stato un grande impegno per riportarla in serie A».
Fonte: Ansa

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati