Ricerca personalizzata

giovedì 28 agosto 2008

Ecco le misure del Viminale per Roma-Napoli e Fiorentina-Juventus

Le tifoserie delle quattro squadre delle due principali partite della prima di campionato sono già sotto osservazione. Previsto l'utilizzo di una "cabina di regia centrale" per il coordinamento operativo

I violenti delle tifoserie del pallone sono avvisate: nessuna tolleranza per chi creerà disordini e incidenti nel campionato 2008/09. E’ stato questo lo spirito a cui è stata improntata la riunione organizzata dall'ufficio Ordine Pubblico del Dipartimento della Pubblica sicurezza, che ha messo a punto il piano nazionale per la sicurezza per prima giornata della serie A. Il Ministero dell’Interno ha sottolineato che il vertice è stato soprattutto incentrato sui due incontri di cartello le due partite Roma - Napoli e Fiorentina – Juventus: vi hanno partecipato tutti gli uffici nazionali della Polizia Stradale, Ferroviaria e quelli responsabili del monitoraggio delle tifoserie, le questure di Napoli, Torino, Firenze, collegate in videoconferenza, e quelle di Roma, Latina e Frosinone. Sono stati messi in azione gli uffici di Polizia, in base alle informazioni raccolte dal Casm, che sorveglieranno sia l’andamento delle gare sia le trasferte dei gruppi di tifosi sulle autostrade che sulla rete ferroviaria.
Il piano del Viminale prevede l’utilizzo del personale delle forze di polizia con funzioni di primo filtro nelle città di partenza dei tifosi, mentre nelle stazioni ferroviarie effettueranno il controllo e l’individuazione di eventuali gruppi violenti. Sulle autostrade le forze dell’ordine svolgeranno funzioni di monitoraggio dei flussi ed intervento per ogni situazione di illegalità, tramite anche la collaborazione delle aziende erogatrici di servizi autostradali. Inoltre, nelle città dove si svolgeranno le gare saranno rafforzati i servizi degli stewards, con l'impiego degli agenti del servizio anti-sommossa che potranno intervenire in caso di disordini.
Intanto il Viminale sta proseguendo l'attività di investigazione sugli eventuali elementi facinorosi delle tifoserie. In particolare sono state attivate in merito le squadre specializzate delle Digos di Roma, Napoli, Torino e Firenze. L'intera giornata di domenica prossima (come per tutte le gare di campionato) sarà coordinata da un’unica “cabina di regia” centrale che, dal centro nazionale di informazione sulle Manifestazioni Sportive dell'ufficio Ordine Pubblico, monitorerà la giornata calcistica. In caso di necessità, l’organismo supporterà le autorità provinciali di Pubblica sicurezza. Insomma, per dirla con San Filippo Neri, cari tifosi «state buoni, se potete».
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, riproducibile dietro citazione della fonte)

1 commento:

Tifoso incallito ha detto...

Guai ad iniziare male l'anno.
Tutti tranquilli, per favore, la violenza non appartiene al vero tifoso partenopeo. E' vero che a volte soffriamo, ma a che serve la violenza? Probabilmente è la società italiana attuale che va male, ma lasciateci il calcio duro e puro.
Comunque a Roma vinceremo.
Forza Napoli che al cuor non si comanda.

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati