Ricerca personalizzata

mercoledì 3 settembre 2008

Due petizioni per protestare contro assalto mediatico a Napoli e chiusura del San Paolo

Entrambe sono state aperte stasera e già contano rispettivamente 206 e 803 firme

Stasera sono state aperte due petizioni per protestare civilmente contro l'assalto dei media e la chiusura paventata dello stadio San Paolo. La prima (Tifosi Napoli Calcio), promossa dal tifoso del Napoli Gaetano Fermo, è reperibile al link http://www.firmiamo.it/tifosinapolicalcio, mentre l'altra (No alla chiusura del San Paolo) è stata lanciata da Redazione Calcionapoli1926 (http://www.calcionapoli1926.it/) ed è sul link http://www.firmiamo.it/noallachiusuradelsanpaolo. L'appello per evitare la chiusura dell'inpianto di Fuorigrotta è stato stilato e girato dalla redazione del sito 9online.it e dalla redazione de "Tutti in Campo" dell'emittente napoletana Canale 9 (http://www.9online.it) Con la Prima, Fermo intende di mettere «fine a tutti quelli che stanno trattando Napoli, i napoletani e il calcio Napoli come la fogna d'Italia. Non è concepibile che per colpa di teppisti che continuano ad andare lo stadio solo per fare caos e danni i veri tifosi e la gente che vuol seguire la squadra del cuore non possa andare allo stadio. Bisogna avere si il pugno di ferro ma con questi teppisti (a che serve metterli in carcere e poi farli uscire il giorno dopo?). Diciamo basta a tutto questo accanimento mediatico e politico contro Napoli!». Finora ha raccolto 206 firme.
Invece la redazione di Calcionapoli1926 evidenzia il pericolo che «alla luce dei fatti del 31 agosto, si profila concretamente l'ipotesi della chiusura dello Stadio San Paolo, quantomeno per il prossimo impegno casalingo del Napoli (il 14 settembre gli azzurri ospiteranno la Fiorentina)». I redattori del sito ritengono che «questa misura, pur senza non considerare l'oggettiva gravità di quanto accaduto, penalizzi oltremodo gli appassionati "veri" di calcio, quelli che da questo mondo, fra doping, stipendi astronomici, pay tv, pay per view, calciopoli e scandali vari, stanno già decidendo mano a mano di allontanarsi. Un provvedimento del genere rappresenterebbe un colpo ferale per chi ha la sola "colpa" di seguire i propri beniamini allo stadio la domenica». L'appello è forte e chiaro: «No alla chiusura del San Paolo». Sottoscritte finora 803 firme.
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)

1 commento:

Redazione 9online ha detto...

Per la precisione:

l'appello è stato stilato e girato dalla redazione del sito 9online.it e dalla redazione de "Tutti in Campo", mentre la petizione è stata lanciata dai colleghi di calcionapoli1926.it.

Cordiali saluti,
Redazione 9online.it

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati