Ricerca personalizzata

lunedì 19 gennaio 2009

Manchester City ore 22.10: abbiamo chiuso noi la trattativa per Kakà

La società inglese fa sapere dal suo sito, oltre mezz'ora prima dell'annuncio di Berlusconi, che ha deciso di concludere volontariamente le trattative con la società rossonera. I colloqui «avevano raggiunto soltanto la fase preliminare»: inoltre «in nessun momento il giocatore è stato coinvolto nella trattativa» e «non sono stati definiti accordi economici»

E' il Manchester City ad aver chiuso le trattative con il Milan per l'acquisto di Kakà. Lo ha annunciato la società inglese sul suo sito ufficiale alle ore 22.10, circa mezz'ora prima dell'annuncio di Silvio Berlusconi a Italia 7 Gold «Kakà è e resta al Milan». Inoltre, il club d'Oltremanica precisa che le discussioni «avevano raggiunto soltanto la fase preliminare»: inoltre «in nessun momento il giocatore è stato coinvolto nella trattativa» e «non sono stati definiti accordi economici». Insomma, il City non ha mai proposto alcuna offerta effettiva alla società rossonera per l'acquisto di Kakà, nè sono state formulate al giocatore eventuali cifre per l'ingaggio. La versione inglese differisce anche da quella del presidente del Consiglio e proprietario del Milan che a Sky sport 24 ha dichiarato che Kakà «Ha rinunciato alle offerte del Manchester privilegiando il Milan, i suoi compagni i suoi tifosi. Ha detto no perché i soldi non sono tutto nella vita».
Questa è la traduzione del testo inglese in italiano.
«Il Manchester City ha chiuso le trattative con l'Ac Milan sul possibile trasferimento del giocatore Kakà. Dopo un incontro tenutosi oggi a Milano la società ha compreso che era improbabile che le due parti fossero riuscite a raggiungere un terreno comune per un accordo. I colloqui avevano raggiunto soltanto la fase preliminare e in nessun momento il calciatore è stato coinvolto. Non sono stati definiti accordi economici. Commentando i fatti, Garry Cook (Ndr: direttore generale del Manchester City) ha affermato: «Malgrado il Manchester City Football Club abbia un ovvio interesse verso giocatori di classe mondiale come Kakà, dobbiamo ai nostri tifosi che un trasferimento del genere funzioni a ogni livello: commerciale, finanziario, in termini di risultati sul campo e all'interno della più ampia comunità del Manchester City».
Marco Liguori
(Riproduzione riservata, consentita soltanto dietro citazione della fonte)

Testo originale
Manchester City has terminated its discussions with AC Milan over the possible transfer of the player Kaka.
Following a meeting in Milan today, the Club felt that it was unlikely that the two parties could reach common ground for an agreement.
The discussions reached only a preliminary stage and the player was not involved at any time. No commercial terms were framed.
Commenting on the situation, Garry Cook stated: «Whilst Manchester City Football Club has an obvious interest in world class players of the quality of Kaka, we owe it to our fans that such a transfer must work on every level; commercially, financially, in terms of results on the field and within Manchester City's broader community».

4 commenti:

|Leonardo87| ha detto...

signor liguori, ma non sa che tra inghilterra ed italia c'è il fuso orario di un ora?
le 22,10 inglesi sono le 23,10 italiane....quindi mezz'ora dopo l'annuncio di berlusconi e non mezz'ora prima....

marco liguori ha detto...

Giusta osservazione. Tuttavia sul sito non è specificato se l'ora è quella inglese oppure quella del fuso orario dell'Europa centrale.
Comunque, non toglie nulla al fatto che la versione del Manchester è molto diversa da quella di Berlusconi e del Milan: circostanza non riportata da alcun organo di informazione stamattina. Era almeno da annotare.
Cordialmente
ML

|Leonardo87| ha detto...

innanzitutto grazie per la risposta. Comunque da quello che ho potuto sapere tramite un forum milanista (Forza Milan Cuore Rossonero) Berlusconi avrebbe organizzato una specie di messa in scena con l'arabo, che è un suo amico, e di cui nessuno e nemmeno Galliani e lo stesso Kakà sapevano nulla. E' stato tutto organizzato per mettere spalle al muro l'entourage di Kaka e far terminare queste continue richieste di ritocchi di ingaggio

marco liguori ha detto...

Caro Leonardo, ogni ipotesi è plausibile compresa quella di cui mi ha riferito. Ad ogni modo, credo che prima o poi Kakà andrà via: il suo destino dipenderà anche dagli sponsor. Per adesso tutti noi possiamo godere delle sue giocate superbe: sono cose che fanno bene al calcio, come avrebbe detto il grande Gianni Brera. Personalmente apprezzo due doti che lo rendono ancor di più un fuoriclasse: la disciplina e la riservatezza. Credo che un giocatore così sarebbe la gioia di qualsiasi allenatore.
Cordialmente
ML

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati