Ricerca personalizzata

martedì 21 ottobre 2008

Genoa: Perelli messo subito fuori rosa

Il Genoa ha messo subito fuori rosa il giovane attaccante Matteo Perelli, risultato positivo a un metabolita della cannabis al test antidoping fatto dopo la gara con il Napoli, nel corso della quale il giocatore era andato in panchina. ''Il Genoa Cfc - si legge in un comunicato della società rossoblù - nell'apprendere la notizia che il giovane tesserato Matteo Perelli, classe 1989, acquisito nello scorso mese di agosto, sia risultato positivo per un metabolita della cannabis al test antidoping effettuato al termine di un incontro, pur ricordando che il giudizio è provvisorio e che il tesserato ha diritto ai test di controanalisi, comunica la decisione di allontanare lo stesso, con effetto immediato, dalla rosa della societa'''. Il Genoa ha anche fatto sapere che nell'ambito del proprio Settore Giovanile effettua test medici di idoneità, ma anche ''di inserimento per il rispetto delle regole e dei valori sportivi e chiede ai singoli di rispettare un Codice di Comportamento Etico che comprenda il pieno rispetto di tali valori e regole di correttezza, lealtà e probità comportamentale, sia in ambito sportivo che nella vita privata''.
La positività di Perelli è stata cosi' commentata da Fabrizio Preziosi, direttore generale del Genoa: ''Nonostante la considerazione che si potrebbe semplicisticamente affermare che il gesto di Perelli sia attribuibile a una leggerezza giovanile, le nostre regole interne, ci impongono scelte ferme e necessarie''. ''I ragazzi tesserati per la nostra Società così come di tutto l'ambiente del calcio professionistico - ha aggiunto Preziosi - devono rendersi conto dello stato di grande privilegio e fortuna di cui godono e parallelamente delle responsabilità che gli derivano dall'essere esemplari nella vita sportiva e privata. Essere rispettosi di tali comportamenti, per il Genoa, è una condizione imprescindibile''.
Fonte: Ansa

Nessun commento:

il pallone in confusione

Registrazione n° 61 del 28 settembre 2009 presso il Tribunale di Napoli
Sede: corso Meridionale 11, 80143 Napoli
Editore e direttore responsabile: Marco Liguori
email marco_liguori@katamail.com

Si prega di non intasare le caselle di posta elettronica con spam pubblicitario e di altro tipo (come appelli politici). Questo sito tratta solo di calcio, finanza del calcio e di argomenti affini. Ogni abuso sarà punito.

Le foto presenti su "il pallone in confusione" sono state in gran parte prese da siti Internet: dovrebbero essere di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo a uno dei due indirizzi email sopra indicati